illustration-faq Created with Sketch.

Come faccio a cambiare fornitura?

Come faccio a cambiare fornitura?

Cambiare fornitore di Luce e Gas è un’impresa impossibile? Non con Pulsee, e ti diciamo subito perché: fai tutto online e ci metti solo 3 minuti.

E poi ti guidiamo passo dopo passo nella procedura di cambio fornitore, con tanto di video-tutorial. Partiamo!

#1 Ti servono alcune cose: il tuo codice fiscale, i dati del metodo di pagamento più comodo per te (carta di credito o addebito su conto corrente) e una bolletta recente della luce e/o del gas, a seconda delle commodity che vuoi attivare con Pulsee.

#2 È il momento di inserire i tuoi dati: puoi farlo manualmente, oppure, solo per le operazioni di cambio fornitura, puoi usare l’OCR. Che cos’è? Uno strumento comodissimo che renderà l’attivazione di luce e/o gas ancora più smart: fotografa la vecchia bolletta con il tuo smartphone e il sistema rileverà automaticamente i dati! Facile no? Stai utilizzando il pc per fare l’operazione? No problem, puoi caricare la scansione della tua bolletta, basta averla già salvata nel pc.

NB. Inserisci il tuo numero di cellulare e confermalo: ci servirà più avanti per la firma digitale! Ti assicuriamo che non ti disturberemo mai con chiamate promozionali e cose del genere.

#3 Se non ha usato l’OCR, ma hai scelto di caricare manualmente i dati, dovrai indicare anche una serie di informazioni specifiche sulla fornitura di luce e/o gas che trovi sulle tue bollette.

Per la luce ci servono:

  • Il POD, Punto di Prelievo della fornitura elettrica, che indica il punto in cui viene prelevata l’energia dalla rete di distribuzione. Come riconoscerlo? È un codice che somiglia a questo: IT 000 E 00000000.
  • La Potenza impegnata, cioè la potenza in kW della tua fornitura elettrica. In realtà, solitamente per un’utenza casalinga è sempre pari a 3 kW, ma se hai bisogno di più potenza per la tua energia è proprio questo il momento giusto per cambiare!
  • Il Consumo elettrico annuale: si tratta di una stima dei tuoi consumi elettrici in casa, calcolata tenendo in considerazione la potenza impegnata e i valori di consumo dell’ARERA.

Per il gas invece servono:

  • Il PDR, cioè Punto di Riconsegna della fornitura di gas: il corrispettivo, in sostanza, del POD. Attenzione, però: in questo caso è un codice numerico composto da 14 cifre.
  • Il consumo annuo, che rappresenta la stima dei tuoi consumi di gas annuali in casa, espressa in smc, l’unità di misura che si usa per il gas quando è utilizzato a scopi energetici.

#4Adesso puoi scegliere come preferisci pagare le tue bollette: addebito diretto sul conto corrente o sulla carta di credito? Con Pulsee solo scelte smart.

#5 A questo punto, un po’ di lettura, sempre digital, naturalmente! Leggi tutte le informazioni sulla tua nuova fornitura Pulsee, controlla i tuoi dati ed eventualmente correggi i refusi. Poi conferma, se è tutto ok!

#6 Ci siamo quasi: è tempo di provare la firma digitale per la tua nuova fornitura di luce e/o gas. Ti abbiamo inviato un codice via sms al numero che ci hai indicato prima: dovrai solo inserirlo nel campo richiesto e il tuo nuovo contratto di fornitura luce e/o gas.

#7 Passaggio finale: devi solo confermare la tua identità, semplicemente cliccando sul link che ti abbiamo inviato via mail.

Ben fatto: la tua richiesta di cambio fornitore per luce e/o gas è completa.

Benvenuto nel mondo Pulsee!

Condividi