illustration-faq Created with Sketch.

Come procedo per fare l’attivazione per la Luce?

Come procedo per fare l’attivazione per la Luce?

Vuoi attivare la tua nuova fornitura per la Luce in casa? Con Pulsee bastano 3 minuti e fai tutto con lo smartphone! Dai un’occhiata al video-tutorial qui sotto.

La prima attivazione della Luce in 7 step

#1 Iniziamo: assicurati di avere con te il codice fiscale, i dati del tuo metodo di pagamento preferito (iban o carta di credito) e, se possibile, una vecchia bolletta della luce.

#2 Compila tutti i campi con i tuoi dati e non dimenticare di dare il consenso per il trattamento dei dati personali. Dovrai inserire anche un numero di cellulare e confermarlo: ci servirà più tardi per inviarti il codice per la firma digitale.

#3 Adesso ci servono alcuni dati più specifici sulla fornitura dell’energia elettrica, che potrai recuperare da una vecchia bolletta o contattando l’elettricista o il tecnico installatore:

  • Il POD, cioè il Punto di Prelievo della fornitura elettrica. È un codice così composto: IT 000 E 00000000 e indica l’indirizzo in cui viene prelevata l’energia. È possibile conoscerlo anche direttamente dal contatore, premendo più volte il pulsante finché non appare.
  • La Potenza impegnata, cioè la potenza in kW messa a disposizione per la fornitura elettrica. Di solito in casa è pari per tutti a 3kW, ma in fase di attivazione può essere aumentata, se hai bisogno di più energia!
  • Il Consumo elettrico annuale, cioè una stima di quanta energia consumi all’anno in casa, che viene calcolato considerando la potenza impegnata e i valori di consumo dell’ARERA.

#4 Seleziona il tuo metodo di pagamento preferito tra carta di credito e addebito sul conto corrente: in questo secondo caso dovrai inserire l’Iban.

#5 Leggi bene tutta la proposta e poi fai un ultimo controllo sui dati inseriti prima di confermare il tutto.

#6 È il momento di firmare il contratto: niente fogli di carta, si fa tutto online! Ti abbiamo inviato un sms con un codice al numero di cellulare indicato: devi solo inserirlo quando richiesto per firmare in versione digitale.

#7 Ultimo step: controlla la tua mail, ti abbiamo inviato un messaggio con un link da cliccare per confermare la tua identità.

Ben fatto: la tua procedura di prima attivazione della luce è andata a buon fine. Benvenuto in Pulsee!

Attivazione della luce in casa: nuovo allaccio, subentro o voltura?

 

In questa pagina ti abbiamo dato alcuni consigli per fare la prima attivazione dell’energia elettrica in casa, ma questa non è l’unica procedura per avere la luce in casa. Ci sono tante situazioni diverse, in cui può essere necessario un subentro, una voltura o un allaccio. Ti stai chiedendo in che lingua stiamo parlando? Ok, ecco qui un piccolo riassunto su tutte le altre casistiche:

 

  • Nuovo allaccio: questa è la procedura da fare quando ti trasferisci in una casa di nuova costruzione o mai abitata prima, perché è questa l’operazione che connette l’abitazione alla rete di distribuzione elettrica. Come si fa un allacciamento per l’energia elettrica?
  • Subentro: dovrai invece fare un subentro se la casa in cui ti stai trasferendo ha già avuto una sua fornitura elettrica, ma il contratto è stato disdetto quando il vecchio inquilino se n’è andato. Se questa è la tua situazione, qui troverai tutte le informazioni per effettuare un subentro.
  • Voltura: rientri invece in quest’ultimo caso se ti stai trasferendo in una casa prima abitata da un altro inquilino che ha lasciato attiva l’utenza della luce. Il tuo compito sarà quello di cambiare il nominativo sul contratto di fornitura, intestandolo a te stesso: ecco qui tutto ciò che devi sapere sulla voltura!

 

Condividi