• News & Media
  • >
  • Agevolazioni tariffarie a seguito del Sisma

Agevolazioni tariffarie a seguito del Sisma

07/02/2022

SISMA DI ISCHIA del 21/08/2017

A seguito della pubblicazione della delibera 34/2022/R/com le agevolazioni tariffarie previste dall’Autorità per i titolari di utenze relative a immobili inagibili dei comuni di Casamicciola Terme, Lacco Ameno, Forio, di cui alla delibera 429/2020/R/com sono state prorogate, per gli aventi diritto, fino al 31 dicembre 2022 e verranno riconosciute nel normale ciclo di fatturazione.

Per richiedere la proroga delle agevolazioni, i clienti interessati dovranno mandare al venditore i moduli di autocertificazione e l’eventuale documentazione indicata negli stessi che si trovano al seguente link debitamente compilati e firmati, unitamente alla carta di identità del richiedente. Provvederemo noi a inoltrare la documentazione al Distributore.



SISMA DEL CENTRO ITALIA del 24/08/2016, 26/10/2016, 18/01/2017

Per rafforzare le misure di tutela già previste a garanzia delle popolazioni coinvolte dagli eventi sismici del 24 agosto 2016 e successivi, e per dare attuazione a quanto disposto dall’articolo 57, comma 8, lettera a) del decreto-legge 104/20, la delibera 111/2021/R/com  prevede che, a favore dei soggetti titolari di utenze e forniture relative a   immobili inagibili site nei Comuni di cui al seguente allegato al decreto legge 189/16, situate nelle zone rosse stabilite da ordinanze dei sindaci emesse nel periodo compreso tra il 24 agosto 2016 e il 25 luglio 2018, nonché per utenze e forniture asservite alle SAE e MAPRE (strutture abitative di emergenza) nei comuni interessati dagli eventi sismici di cui sopra,  le agevolazioni tariffarie di cui alla deliberazione 252/2017/R/com siano prorogate sino alla data del 31 dicembre 2021;

non verranno quindi applicate le componenti tariffarie a copertura dei costi di rete, le componenti tariffarie a copertura degli oneri generali e delle ulteriori componenti, nonché i corrispettivi per le prestazioni e i contributi agli esercenti la distribuzione e/o la vendita per nuove connessioni, disattivazioni, riattivazioni e/o volture di utenze;

Per richiedere la proroga delle agevolazioni, i clienti interessati dovranno dichiarare entro il 30 giugno 2021 al fornitore di avere trasmesso agli uffici dell’Agenzia delle Entrate e dell’INPS territorialmente competenti entro il 30 aprile 2021 la dichiarazione attestante l’inagibilità del fabbricato, della casa di abitazione, dello studio professionale o dell’azienda o la permanenza dello stato di inagibilità già dichiarato.

 

Entro il 31 dicembre 2021 il fornitore emetterà la fattura di conguaglio contenente le nuove agevolazioni prorogate rateizzando gli importi eventualmente dovuti in 120 mesi. Sono sospesi i termini di pagamento delle rate non ancora scadute relative a eventuali piani di rateizzazione già emessi in 36 mesi.